logo 3KB Sx-28/06/1997-22:41 TU;
Dx-01/12/2000-22:02 TU
Immagini di
Rolando LIGUSTRI
Riprese dal
Monte Matajur (Udine)
Sezione
Deep Sky
14 KB 71 KB
MEROPE (STELLA DELLE PLEIADI)
Altri cataloghi : 23 Tauri (Bayer/Flamsteed) ; SAO 76172 ; GSC 1800:2204
Ascensione retta : 03h 46m 23.1s ; declinazione : +23 57' 02"
Tipo spettrale : B5 ; magnitudine SAO : 4.3 (4.2)
Distanza da Alpha Tauri (Aldebaran) : 13 47' 49"
IC 349 (NEBULOSA ASSOCIATA A MEROPE)
Ascensione retta : 03h 46m 21.5s ; declinazione : +23 56' 09"
Distanza da Merope (Pleiadi) : 00 00' 57"
NSV 01287 (NEBULOSA ASSOCIATA A MEROPE)
Ascensione retta : 03h 46m 22.8s ; declinazione : +23 56' 26"
magnitudine : 4.2
Distanza da Merope (Pleiadi) : 00 00' 36"

Nell'immagine a sinistra si vedono le Pleiadi nel loro complesso, mentre nell'immagine di destra si vede un particolare del campo, cio la nebulosa IC 349, associata alla stella Merope. Merope appartenente all'ammasso aperto delle Pleiadi (M 45 / MEL 22), situato nella costellazione del Toro, ed una stella giovane su scala astronomica. La circonda ancora parte del gas rimasto dalla formazione del complesso, che raggruppa circa trecento stelle giovani, alcune dotate di massa relativamente grande. Sono principalmente stelle azzurre o bianco-azzurre dei primi gruppi spettrali, le quali emettono una fortissima radiazione luminosa e ultravioletta. E' proprio la radiazione ultravioletta che illumina il gas, composto principalmente da idrogeno, situato nel loro spazio interstellare. Per vedere parte del gas colorato d'azzurro si vada alla pagina con le Pleiadi a colori.
Le Pleiadi visibili ad occhio nudo sono solitamente sei anche se, le persone dotate di ottima vista, ne possono vedere sette e, quelle dotate di vista eccezionale e con condizioni di trasparenza ottima, addirittura otto. Merope, la stella visibile nell'immagine ccd di destra, la stella al centro in basso nella ripresa a grande campo. Associate ad esse ci sono molte nebulose, due delle quali si vedono attorno a Merope: IC 349 e NSV 01287.

L'immagine a sinistra ha una dimensione di 510 x 365 pixel, a 256 toni di grigio ed occupa una dimensione di 365 KB, qui compressa a 14 KB.
L'immagine a destra ha una dimensione di 365 x 365 pixel; cliccandola l'aprirete a 512 x 512 pixel, a 256 toni di grigio ed occupa una dimensione di 512 KB, qui compressa a 71 KB.

Immagine di sinistra
Telescopio Riflettore: MEADE LX 200 - 12"; f/6.3
CCD: SETI 245 C
Tempo di integrazione: 180 (?) secondi
Senza inseguimento utilizzando lo smart-drive.
Immagine pubblicata su Il Cielo n 15 (dicembre 1997)
Immagine di destra
Telescopio Riflettore: CELESTRON SC - 8"; f/6.3
CCD: SBIG ST9E
Tempo di integrazione: 2 x 60 secondi

Ammassi Aperti | Nebulose | Fotografia, ccd e ricerca | Articoli
Homepage
Copyright © 2001-2005 di Lucio Furlanetto (testo) e 1997-2000 di Rolando Ligustri (Immagini)

Pagina caricata in rete: 11 febbraio 2001 ; ultimo aggiornamento (3): 20 settembre 2005