logo 3KB 05/03/2013
15:00 T.U.
Immagine di
Lucio FURLANETTO
Ripresa da Sottoselva
di Palmanova (Ud)
Fenomeni
Atmosferici
Solar halo with parhelia: 95 KB; click on the image to enlarge
CERCHI SOLARI A 22° E 44° CON ARCO CIRCUMZENITALE E

L'ultima immagine che presento del fenomeno atmosferico ripreso il 5 marzo 2013 ci mostra ancora il cerchio solare (solar circle, solar halo) a 22°, con un arco circumzenitale (circumzenithal arc), stavolta senza i due pareli apparsi per poche decine di secondi ciascuno.
Il cerchio solare si forma per esternamente al Sole a una distanza di solito di 22°. E' un fenomeno ottico atmosferico formato da cristalli a forma di prisma esagonale i quali, a seconda dell'angolo di entrata del raggio di luce, rifraggono la luce ad angoli che vanno da 21,7° a 38,7°, con la maggior parte dei fenomeni sui 22°. L'arco circumzenitale si forma quando dei cristalli esagonali piatti di ghiaccio d'acqua (oriented plate crystals) sono tutti orientati nella stessa direzione e producono il fenomeno (e sovente anche i pareli, visto che sono gli stessi cristalli). I raggi di luce entrano dalla faccia esagonale piatta orizzontale e rifratti escono da una delle facce di "taglio" (quelle verticali). La rifrazione produce anche una separazione prismatica dei colori, per cui questi archi (CZA in gergo) sono colorati come gli arcobaleni, con il rosso in basso e il viola in alto. Se i raggi di luce fossero rifratti verso la faccia piatta esagonale inferiore il circolo parelico potrebbe avere all'inizio una colorazione. Per formare il CZA il centro del Sole dev'essere più basso di 32,3°, altrimenti il fenomeno che potrebbe prodursi, col centro del Sole più alto, è quello dell'arco circumorizzontale, posizionato ben sotto il comune cerchio solare e coi colori invertiti.
Per vedere meglio il fenomeno ho elaborato la fotografia (1000x1500 pixel; 100 KB). Il cerchio solare, di colore scuro, si vede abbastanza chiaramente, mentre l'arco circumzenitale si vede molto più grande di prima, in quanto il Sole è ormai prossimo al tramonto e l'arco si ingrandisce come dimensione ma si attenua come intensità man mano che il Sole si avvicina all'orizzonte. Guardando attentamente a destra in basso di questo si noterÓ di nuovo il cerchio solare a 44° (solar halo 44°), anche se molto debole d'intensità.

Nel sito di Atmospheric Optics potete leggere come si formano i cerchi solari e gli archi circumzenitali. Altre immagini le potete vedere quà.

L'immagine ha una dimensione 600x900 pixel, è a 16,8 milioni di colori, con una dimensione compressa a 95 KB. Cliccandola l'aprirete a 1000x1500 pixel. L'immagine originale (IMG_1198.jpg disponibile in archivio) ha una dimensione di 2048x3072 pixel (1,15 MB).

Digicam reflex: Canon EOS 300D
Obiettivo: Canon zoom 18-50mm
Rappresentazione colore: sRGB
Profondità: 24 bit; bit/pixel compressi: 3; risoluzione: 180 dpi
Distanza focale: 18 mm; f/11
Sensibilità equivalente: 100 ISO
Tempo d'integrazione: 1/320 secondo
Esposizione: 0 al passaggio
Modalità di regolazione: motivo
Bilanciamento del bianco: automatico (AWB)

Fenomeni atmosferici | Fotografia, ccd e ricerca | Articoli | Dizionario
Homepage
Copyright © 2013 di Lucio Furlanetto (testo e immagine)
Tutti i diritti sono riservati / All rights reserved

Pagina caricata in rete: 3 marzo 2014; ultimo aggiornamento (2º): 1 maggio 2014