logo 3KB 09/08/1999
21:38 T.U.
Immagine di
Rolando LIGUSTRI
Ripresa da
Emberger Alm (Austria)
Sezione
Deep Sky
NGC 6905: 45 KB
NEBULOSA PLANETARIA NGC 6905
Ascensione retta: 20h 22m 22.6s; declinazione: +20░ 06' 47"
Dimensioni: 1.7'; magnitudine: 12.0
Catalogo Dreyer: PLN,B,PS,R,4S*NR

Nella nuova immagine della nebulosa planetaria NGC 6905, situata nella costellazione del Delfino (Delphinus), si nota una maggiore definizione dell'oggetto. Essa mostra la stella centrale giÓ in questa ripresa, qui ancora maggiormente definita dalla migliore risoluzione e dal cielo maggiormente buio, rispetto alla precedente immagine di Ligustri dello scorso 7 luglio 1999. SarÓ stato il migliore seeing dei cieli austriaci, sarÓ stata la maggiore sensibilitÓ nei confronti dell'inquinamento luminoso o altro ancora, ma pure io ho notato generalmente in Austria un cielo decisamente migliore rispetto a quello della Bassa Friulana.
Quest'oggetto Ŕ comunque abbastanza difficile da riprendere, anche col c.c.d., non notano che pochissimi dettagli. Possiamo riprendenderla anche fotograficamente, ma con pose piuttosto lunghe.

Le nebulose planetarie sono solitamente di forma sferica, ma appaiono anulari per un effetto prospettico. Esse sono generate dalla materia espulsa dalla stella posta al loro interno quando, nelle ultime fasi della propria vita (dopo averla trascorsa sulla sequenza principale), la stella attraversa una prolungata fase d'instabilitÓ. La temperatura superficiale della stella genitrice la nebulosa Ŕ molto elevata: da molte decine di migliaia ad alcune centinaia di migliaia di gradi. Nonostante l'altissima temperatura superficiale, la stella centrale Ŕ, solitamente, appena visibile al centro della nebulosa, in quanto la stella si Ŕ giÓ trasformata in una nana bianca di dimensioni comparabili con quelle della Terra.
Le planetarie sono solitamente un soggetto difficilissimo da osservare con gli strumenti amatoriali, a causa del bassissimo contrasto superficiale; sono maggiormente visibili riprendendole in fotografia o con il c.c.d.

Nel sito Ŕ presente un'altra immagine della nebulosa, presa da Daniele Da Rio e Paolo Beltrame nel luglio 2006.

L'immagine di ha una dimensione di 380 x 312 pixel, Ŕ a 256 toni di grigio, ed occupa una memoria di 231,5 KB, qui compressa a 45 KB.

Telescopio riflettore: MEADE 8"; f/6,3
CCD: SBIG ST7 (KAF 400)
Tempo d'integrazione: 90 secondi

Nebulose | Fotografia, ccd e ricerca | Articoli
Homepage
Copyright © 1999 di Lucio Furlanetto (testo) e Rolando Ligustri (immagine)
Pagina caricata in rete: 15 settembre 1999; ultimo aggiornamento (4░): 11 agosto 2006