Polo Sud, da otto anni il termometro non andava tanto in basso
di Stefano Di Battista (Novara Oggi)
pubblicato su Meteogiornale del 02/08/2005
(per gentile concessione dell'autore)


Il freddo continua a far notizia alla base Amundsen-Scott, dove il 1 agosto il termometro sceso a -79,3 C: un valore che non si registrava dal 14 settembre 1997, quando si arriv a -80,4 C, e che ha battuto il -77,7 C del freddissimo luglio 2004. La minima stata registrata fra le 18:00 e le 23:59 UTC. Tenuto conto della differenza di quota e dello scarto nelle medie, il dato del Polo Sud geografico empiricamente paragonabile a una temperatura di circa -85 C a Vostok: rimarcabile, anche se non da primato. Nei valori estremi, la differenza tra i due siti di 6,4 C essendo il record di Vostok -89,2 C, mentre quello di Amundsen-Scott, che rimonta al 23 giugno 1982, -82,8 C.

Per quanto riguarda la base americana, dal 1957 sono finora nove i giorni in cui la temperatura minima scesa sotto la soglia dei -80 C, di cui due soli sotto i -81 C. Nell'area attorno al Polo Sud geografico per, notevole anche il -78,2 C fatto registrare dall'Aws Nico alle 21:11 UTC del 1 agosto, che sfiora il record stabilito dall'Antarctic Meteorological Research Center per la stazione, ovvero il -78,6 C del 3 settembre 1995.

La c' anche un primato del freddo da segnalare: quello di Relay Station, l'Aws ubicata a 3.353 metri di quota nel plateau nord orientale. Qui il termometro, alle 00:29 UTC del 2 agosto, sceso a -74,9 C, superando il -74,2 C fissato il 18 agosto 1995.

Per la cronologia del record ad Amundsen-Scott: Meteogiornale


Vai agli articoli su Meteogiornale.


2 Notiziario 2005 | Notiziari | Articoli | Dizionario | Fotografia, ccd e ricerche
Homepage
Copyright © 2005 di Stefano Di Battista; adattamento web di Lucio Furlanetto

Pagina caricata in rete: 25 settembre 2005; ultimo aggiornamento (1): 24 ottobre 2004