Al Polo Sud un settembre da record
di Stefano Di Battista (Novara Oggi)
pubblicato su Meteogiornale del 30/09/2005
(per gentile concessione dell'autore)


Potrebbe essere il settembre pi caldo della storia, quello che si sta concludendo ad Amundsen-Scott, la base americana permanente ubicata al Polo Sud geografico. Alle 12:00 UTC del 29 settembre, la media ufficiosa delle rilevazioni sinottiche (disponibile il 91,3% dei dati) faceva segnare -52,3 C. Rispetto alla normale 1957-2004, lo scostamento di +7,1 C e di +0,9 C se paragonata alla media del settembre 1991 che, fissata a -53,2 C, finora rappresenta il record superiore di Amundsen-Scott. Le ultime cinque misure sinottiche (18:00 UTC del 29 settembre pi le quattro del giorno 30) non potranno determinare grandi variazioni: tuttavia, per avere conferma, o meno, del record, si dovr attendere il resoconto della British Antarctic Survey; in ogni caso, scontato che il 2005 sar ai primi posti della lista fra i mesi di settembre pi caldi al Polo Sud.

Valori assoluti notevoli invece, dato il periodo, sono stati registrati sul plateau antartico orientale: in particolare a Dome C II, a poca distanza dal luogo in cui sorge la base permanente italo francese Concordia. Il 27 settembre, l'Aws dell'Antarctic Meteorological Research Center ha segnato una temperatura minima di -77,0 C in un luogo dove il sole gi tornato sopra l'orizzonte dal 9 agosto. Ma anche a Vostok gli estremi notturni sono andati ben al di sotto dei -70 C: il 27 settembre gli strumenti hanno segnato -75,5 C. Con una rapidissima risalita per, tipica del clima antartico pi estremo, il 29 settembre la massima di Vostok ha toccato -44,6 C (12:00 UTC), mentre a Dome C II arrivata a -39,2 C (15:19 UTC).


Vai agli articoli su Meteogiornale.


2 Notiziario 2005 | Notiziari | Articoli | Dizionario | Fotografia, ccd e ricerche
Homepage
Copyright copy; 2005 di Stefano Di Battista; adattamento web di Lucio Furlanetto

Pagina caricata in rete: 10 ottobre 2005; ultimo aggiornamento (1): 24 ottobre 2004