logo 24/03/2002
18:35 T.U. circa
Immagine di
Rolando LIGUSTRI
Ripresa dall'Osservatorio
Astronomico di Talmassons (Ud)
Sezione
Comete
Cometa Ikeya-Zhang: 78 KB
Cometa Ikeya-Zhang / 2002 C1

E' veramente splendida la dodicesima immagine della 2002 C1 - Ikeya-Zhang, sempre con autore Rolando, il quale ha composto tre riprese per mostrare la chioma e la parte interna della coda. I sottili filamenti di gas generati dalla chioma cometaria fanno bella mostra di sè, mostrando la complessa struttura della coda di questa cometa. Rispetto alle immagini dei giorni 9-12 marzo la produzione di gas da parte del nucleo è di molto superiore, essendo transitata già al perielio, ma le zone attive del nucleo potrebbero essere sempre le stesse. La chioma ovale è molto luminosa e si vede chiaramente al binocolo anche da un cielo mediocre come quello all'interno della mia frazione, Sottoselva, fra le case che circondano il mio negozio.
Discorso a parte si deve fare per la coda, stupenda e degna di una "regina" delle comete, quali solo la Hale-Bopp e la Hyakutake sono state, anche se sia la 1999 S4 che la 2001 WM1 hanno mostrato code ben visibili strumentalmente. Ieri sera ho osservato la 2002 C1 da fuori il negozio, ma ho potuto vedere solo poco più di mezzo grado, forse un grado, di coda, ben poca cosa rispetto ai 4,5-5 osservati con lo stesso binocolo 16x50 da fuori Palmanova e con un cielo perfetto, anche se con la Luna di 10 giorni e il non ancora iniziato tramonto astronomico! Il cielo terso, spazzato da una violenta tramontana, ha reso l'atmosfera molto trasparente, cosa accaduta solo poche volte in concomitanza con grandi comete, e proprio le due "regine" citate in precedenza, le quali mostrarono uno spettacolo strabiliante, con la Hale-Bopp che presentava 38° di coda il 9 aprile 1997 e la Hyakutake 2 con 23,5° di coda la mattina del 24 marzo 1996. La Ikeya-Zhang può mostrare i suoi sottili filamenti (che però sono un po' "confusi" all'interno della coda di ioni) solamente se la si osserva con un buon binocolo da un cielo buio, quindi senza inquinamento luminoso, e con seeing ottimo. Se poi ci si reca in alta collina o bassa montagna, lo spettacolo non potrà che mozzare il fiato!!!

L'immagine ha una dimensione di 600x600 pixel ed è a 256 toni di grigio; occupa 1,2 MB, qui compressI a 78 KB. Cliccando l'immagine l'aprirete a 800x800 pixel. Il campo inquadrato è di 41'x43' d'arco.

Telescopio: NEWTON 350 mm di diametro; lunghezza focale: 1750 mm; f/5
CCD: SBIG ST9E (KAF 261)
Tempo d'integrazione: somma di 4 pose da 10 secondi (40 secondi totali)
Immagine pubblicata su Spaceweather.com il 24 marzo 2002

Cometa Ikeya-Zhang | Le Comete | Fotografia, ccd e ricerca | Articoli

Homepage
Copyright © 2002 di Lucio Furlanetto (testo) e Rolando Ligustri (immagine)
Tutti i diritti sono riservati / All rights reserved

Pagina caricata in rete: 27 marzo 2002; ultimo aggiornamento (3º): 7 febbraio 2002