logo - 24 KB

La cometa di Pasqua: come osservarla
12 marzo 2002

Si chiama C/2002 C1 Ikeya-Zhang ed e stata scoperta visualmente il 02.02.2002 dai due osservatori Kaoru Ikeya (Giappone) e Daqing Zhang (Cina), da cui ha preso il nome.

E' la cometa piu luminosa dal 1997 quando pass˛ la Hale Bopp.
I parametri orbitali calcolati in base alle osservazioni effettuate ci dicono che il suo periodo e dell'ordine di grandezza di 400 - 500 anni. Lo studio della sua orbita ha prodotto una serie di speculazioni sull'ipotesi che questa cometa potesse essere stata gia osservata in un suo passaggio precedente.

In particolare Ŕ stata messa in relazione con la cometa del 1661 (la C/1661 C1) o con una cometa avvistata in Cina nel 1532. La Ikeya-Zhang transiterÓ attraverso la costellazione dei Pesci, a Ovest, bassa sull'orizzonte (circa 15-20 gradi), e si sta muovendo verso Nord molto velocemente mentre si avvicina al perielio.

Visibile con un semplice binocolo, bassa sull'orizzonte occidentale, dalla metÓ di marzo diventerÓ visibile anche ad occhio nudo da luoghi privi di inquinamento luminoso mostrando una coda lunga pochi gradi. Le immagini telescopiche hanno evidenziato come il colore dominante di questo astro sia l'azzurro.
Non darÓ lo stesso spettacolo della Hale-Bopp, ma potrebbe essere molto simile alla cometa del 1996 (Hyakutake).
Comunque, essendo le comete imprevedibili soprattutto quando si avvicinano al Sole, le sorprese sono sempre dietro l'angolo.

Alcuni consigli utili per osservarla.
La cometa tramonta poche ore dopo il Sole: il momento ideale per cercarla Ŕ quindi la sera, appena si spengono le luci del crepuscolo, tra le 19 e le 20 circa. Come punto di riferimento, aiutandosi con una mappa stellare, possiamo utilizzare Marte (riconoscibile anche per il suo colore rossastro): la cometa passerÓ poco al di sotto e si sposterÓ poi sulla destra del pianeta, sotto l'Ariete e verso Andromeda. Il periodo migliore per osservarla e attorno alla meta del mese di marzo quando la cometa sarÓ di quarta magnitudine.

Nei giorni successivi la cometa sarÓ sempre pi¨ bassa sull'orizzonte e la luce della Luna ne disturbera l'osservazione.

Per chi volesse ulteriori informazioni puo collegarsi al sito dell'UAI (Unione Astrofili Italiani), Sezione Comete, dove troverÓ immagini e dati sulle ultime osservazioni: http://www.uai.it/sez_com/index.htm

Ancora nel sito UAI sono reperibili le mappe del cielo alla pagina:
http://www.uai.it/scis/cielomese/cm_200203.htm
Altri siti con informazioni e immagini:
http://www.space.com/spacewatch/anew_comet_020219.html
http://cometography.com/lcomets/2002c1.html
http://antwrp.gsfc.nasa.gov/apod/ap020307.html


Ovviamente possono essere visionate anche le nostre immagini, giÓ pubblicate nei siti di Spaceweather.com/ e di Encke della NASA, cliccando cometa Ikeya-Zhang.


Vai a I Comunicati SCIS
Vai a Circolo Astrofili Talmassons
Vai a Fotografia, ccd e ricerca
Vai a I Notiziari

Vai alla Home Page del CAST
Per contattarci clicca: Il Circolo Astrofili Talmassons
Testo comunicato: Copyright © 2002 by SCIS