Nessun meteorite per quel cratere!
Ulisse nella rete della scienza
19 aprile 2004

Il cratere del Monte Sirente sarebbe un abbeveratoio e non un cratere da impatto meteorico. A provarlo sono stati ricercatori dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), con uno studio appena pubblicato sulla rivista scientifica Meteoritics and Planetary Science.

"Ci dispiace sfatare l'affascinante mito del meteorite di Costantino, che, secondo i geologi della Scuola di scienze planetarie dell'Università D'Annunzio di Pescara, sarebbe caduto sulle pendici del Monte Sirente. Ma le ricerche condotte da noi e da Pierre Rochette dell'Università di Aix-Marsiglia (Francia) ci dicono ben altro", ha dichiarato Fabio Speranza, esperto di paleomagnetismo dell'Ingv. La depressione sub-circolare che contiene il laghetto, ben visibile alle pendici del Monte Sirente, in Abruzzo, sarebbe stata creata in epoca storica da comunità pastorali per abbeverare le pecore che soggiornavano durante il periodo della transumanza.

Leonardo Sagnotti, coautore dello studio, spiega: "Abbiamo osservato laghetti simili a quello del Monte Sirente anche nella zona di Campo Imperatore, nel Gran Sasso. Sono tutte ingegnose opere idrauliche: le depressioni sono state scavate in prossimità di piccole sorgenti, in modo da creare consistenti serbatoi d'acqua in zone che altrimenti, per via del carsismo, ne sarebbero prive". Per poter avere elementi quantitativi nella valutazione dell'ipotesi meteoritica, gli esperti dell'Ingv hanno effettuato nuove analisi geofisiche e geochimiche nei suoli del Sirente, negli altri laghetti del Gran Sasso e in varie zone dell'Abruzzo.

"Abbiamo coś verificato - prosegue Sagnotti -che i valori dei parametri geofisici e geochimici dei suoli del laghetto del Sirente sono simili a quelli degli altri suoli abruzzesi, e dieci-centomila volte inferiori a quelli misurati nei terreni contaminati da meteoriti".

Per ulteriori informazioni visitate http://ulisse.sissa.it/s7_23apr04_5.jsp


Comunicati | Articoli | Fotografia, ccd e ricerca | Notiziari
Homepage