logo Gennaio 2005 Immagine di
Marco COSMACINI
Ripresa dal
Monte Matajur (Ud)
Sezione
Deep Sky
Nebulosa Strega: 265 KB;
NEBULOSA TESTA DI STREGA
Classificazione: IC 2118 (a riflessione)
Ascensione retta centro: 05h 04m 09s; declinazione centro: -07 15' 00"
Lunghezza massima: 3,5; larghezza massima: 1,3; distanza: circa 1000 a.l

In questa pagina potete ammirare una bella, vasta e poco conosciuta nebulosa, la quale si trova nella costellazione dell'Eridano (ERI-Eridanus), a due gradi e mezzo a oriente di Rigel, la Beta Orionis: la Nebulosa Strega, conosciuta anche come Nebulosa Testa di Strega. La fotografia fu presa nel gennaio 2005 dal socio Marco Cosmacini di Udine, ma per alcuni motivi non fu elaborata sino ad alcuni giorni prima che me la inviasse. E' un'oggetto estremamente difficile da fotografare, forse il pi difficile da riprendere dall'emisfero settentrionale, dato che una nebulosa a riflessione e non appare per nulla nelle fotografie se ripresa con le normali pellicole fotografiche, sensibili al rosso, ma quasi cieche nel blu. Per di pi un oggetto a bassa declinazione, si trova a -7, e persino molti dei grandi astrofotografi americani, alcuni dei quali fotografano dai secchi deserti del sud-ovest, non sono riusciti a ottenere immagini migliori di questa (se sono riusciti a impressionarla). Questo non toglie nulla della bravura che essi dimostrano col loro lavoro, ma rende ancora pi merito a Marco Cosmacini che ha scattato un vero capolavoro, per di pi con una pellicola di formato 6 x 7 cm, producendo una nebulosa lunga ben 4 cm sul negativo!!!

Essa viene illuminata grazie alla luce riflessa della stella Rigel [Beta Orionis, stella doppia di magnitudine media 0,14 (variabile tra la 0,03 e la 0,30) con la componente principale di spettro B8 e la compagna di magnitudine 6,8 a 9",5 d'arco]; la nebulosa dista circa un migliaio d'anni luce da noi. La stella in basso a destra, quella pi luminosa nel campo inquadrato, la Psi Eridani, di magnitudine 4,78 e spettro B8.
La parte meridionale della nebulosa, qui non inquadrata, ha la sigla LBN 968 e un diametro massimo di 20' d'arco; catalogata come nebulosa in emissione, anche se tale catalogazione rimane dubbia, con un livello di brillanza mediamente basso (4 in una scala di sei valori: (1=molto brillante, ... 6=molto debole). Ha delle designazioni alternative: LBN968 e DG49.

Ricordo che Marco Cosmacini titolare con la moglie Marzia Muradore del negozio .

L'immagine di 357 x 600 pixel, a 16,8 milioni di colori, con una dimensione di 2,1 MB, qui compressa a 265 KB. Cliccandola l'aprirete a 475 x 800 pixel.

Telescopio Rifrattore: Pentax 125 SDP; f/4,9 tramite riduttore di focale dedicato
Macchina Fotografica: Pentax 67
Pellicola fotografica: Fuji NPH400 in formato 6x7 cm
Tempo d'esposizione: compositazione di tre fotogrammi da 45 minuti ciascuno
Seeing: ottimo

Nebulose | Fotografia, ccd e ricerca | Articoli | Dizionario
Homepage
Copyright © 2005 di Lucio Furlanetto (testo) e Marco Cosmacini (immagine)

Pagina caricata in rete: 29 dicembre 2005; ultimo aggiornamento (1): 30 dicembre 2005