logo 20/01/2017 Immagine di
Rolando LIGUSTRI
Ripresa dall'Osservatorio
Astronomico di Talmassons (Ud)
Sezione
Deep Sky
Orion Nebula in HDR: 436 KB
LA SPADA DI ORIONE
NEBULOSA DI ORIONE - M 42 / NGC 1976
Ascensione retta: 05h 35m 23.4s; declinazione: -05 27' 14" (2000.0)
Dimensioni: 60.0' x 66.0'; magnitudine: 4.0
Descrizione Dreyer: THETAORI$GREATNEB
NEBULOSA M43 / NGC 1982
Ascensione retta: 05h 35m 37.4s; declinazione: -05 15' 52" (2000.0)
Dimensioni: 20.0'; magnitudine: 9.0
Descrizione Dreyer: VB,VL,RW/TAIL,MBM*8
Separazione da M 42 / NGC 1976: 00 11' 24"
NEBULOSA NGC 1977
Ascensione retta: 05h 35m 31.4s; declinazione: -04 51' 52" (2000.0)
Dimensioni: 20.0'; magnitudine: ==
Descrizione Dreyer: 42ORIONIS$NEB
Separazione da M 42 / NGC 1976: 00 35' 02"
AMMASSO APERTO NGC 1981
Ascensione retta: 05h 35m 13.4s; declinazione: -04 25' 52" (2000.0)
Dimensioni: 25.0'; magnitudine: 4.6
Descrizione Dreyer: CL,VB,LRI,STL,SC
Separazione da M 42 / NGC 1976: 01 01' 04"

La prima ripresa a colori in HDR col telescopio da 500mm di diametro e il ccd STL11000 della Nebulosa di Orione (M 42) e della zona circostante è ststa realizzata da Rolando Ligustri. Questa nebulosa è uno degli oggetti più famosi, osservati e fotografati del cielo. In quest'immagine vediamo bene sia la parte più interna della nebulosa, al punto che nell'immagine a piena apertura si vedono pure le stelle del Trapezio, sia la parte più esterna, che di solito è sottoesposta se si vede non saturata la zona centrale. La tecnica con alta dinamica ha permesso un notevole miglioramento della qualità delle fotografie, cosa molto difficile da fare in precedenza, se non impossibile, senza più scatti con diversi tempi di posa, una sapiente elaborazione delle singole immagini e una perfetta soprapposizione delle stesse sfumandone i contorni.
Come detto in tante altre pagine del sito, questa nebulosa si osserva ad occhio nudo in una bella serata serena priva di inquinamento luminoso e della Luna piena (o comunque molto avanti nella sua fase).
Chi volesse sapere dove si trova l'oggetto, visiti la pagina della costellazione di Orione.

Nel sito ci sono varie immagini di M 42; per vederne alcune, cliccate le riprese di Paolo Beltrame, Mauro Zorzenon, Marco Cosmacini, Giorgio Romano.

L'immagine ha una dimensione di 866x650 pixel ed è a 16,8 milioni di colori; occupa una dimensione di 24,7 MB, qui compressi a 436 KB. Cliccando l'immagine l'aprirete a 2400x1801 pixel.

Telescopio riflettore: Newton di Ottica Giacometti da 500mm di diametro; a f/6,3
Montatura: Mathis MI750G
CCD: SBIG STL11000
Filtri: LRGB da 50mm serie 1
Tempo integrazione luminanza: somma di 3 pose da 300s + 4 pose da 120s + 4 pose da 5s in binning 1x1
Tempo integrazione crominanze: 1 posa da 600s per ogni colore (RGB) in binning 2x2

Nebulose | Fotografia, ccd e ricerca | Articoli
Homepage
Copyright © 2017 di Lucio Furlanetto (testo) e Rolando Ligustri (immagine)
Tutti i diritti sono riservati / All rights reserved

Pagina caricata in rete: 10 febbraio 2017; ultimo aggiornamento (1º): 15 marzo 2017